Netflix Brasile, il regista di “Adrift” Heitor Dhalia ha presentato “Criminal DNA”.

0

Full details about Netflix Brasile, il regista di “Adrift” Heitor Dhalia ha presentato “Criminal DNA”.

It’s today’s topicGlobal,News,Netflix

Uno dei registi più importanti e ambiziosi del Brasile, Heitor Dhalia, regista di Drained, Adrift e Bald Mountain, ha collaborato con Netflix per creare un titolo banner per il gigante dello streaming statunitense in Brasile chiamato DNA do Crime. , uno dei più grandi mercati internazionali.

La matassa con sceneggiatura in otto parti, descritta da Dhalia come “una delle più grandi serie mai prodotte in Brasile” e che inizierà la produzione il 31 ottobre, ruota attorno a una rapina di proporzioni epiche al confine tra Brasile e Paraguay.

Quando gli agenti di polizia federale vengono chiamati a indagare, scoprono “l’inizio di un filo che dipana il tessuto del crimine in tutto il paese”.

“La serie cercherà di aprire un nuovo paradigma per il genere”, ha detto Dhalia Diversità. “Parla anche dei tragici difetti in tutti noi, della nostra natura profonda”, ha detto.

Ispirato da eventi veri, DNA do Crime è stato creato da Dhalia. La sua idea originale è stata sviluppata da Dhalia, Leonardo Levis (“Fratellanza”) e editore-scrittore Bernardo Barcellos (“Dente por Dente”). È prodotto da Paranoid Filmes, l’etichetta di Dhalia e Netflix Brasile. Dhalia supervisionerà la direzione generale e la produzione della serie con Netflix. Gli sceneggiatori sono Barcellos e Bruno Passeri (“Os Ausentes”), “entrambi estremamente talentuosi e molto esperti in questo genere”, ha commentato Dhalia.

L’incredibile artista Aly Muritiba (“Rust”, “Deserto Specialcular”), diventata specialista del punto di vista, ha collaborato allo sviluppo della prima fase, così come Levis. La sala degli scrittori comprende David Kobe, Rosana Rodini, Mariana Vielmond, Eduardo Melo e Juaar.

Dhalia ha seguito il suo secondo film, Drained (2006), un dramma inquietante con Selton Mello, e poi ha diretto la relazione figlia-padre Alla deriva con Vincent Cassel, che è stato selezionato per Un Certain Regard a Cannes nel 2009. . Dopo il thriller di rapina in lingua inglese Via con Amanda Seyfried, ha preso una direzione diversa co-sceneggiando e dirigendo Bald Mountain (2013), un epico film western di amici di gangster lacerato da una serie di avidità e corruzione. Nel 1980, Sierra Pelada, la più grande miniera a cielo aperto infernale della storia moderna, nella giungla amazzonica.

Da quello che ha detto Dhalia Diversità (vedi sotto), DNA do Crime erediterà l’ambizione di quel film. Si ritiene che otterrà anche parte del suo stile cinetico nelle scene d’azione.

L’ultimo grande nome di Dhalia è stato negli ultimi decenni con film alternativi – il multiparte “Wolfram” (2018) e “Anna” (2019) – con la serie poliziesca di alto profilo Globo’s “Tainted” (2014) e soprattutto perché arriva “Arcanjo Renegado” (2020-21) per Globoplay, il servizio SVID premium di Globo.

“DNA do Crime” è una delle quattro nuove produzioni annunciate da Netflix Brasile lunedì 5 settembre. Altri due nuovi titoli presentano la megastar della commedia brasiliana Leandro Hassum: la serie BO e il film Meu Cunhado e um Vámpiro. È in produzione una nuova miniserie in quattro parti, ispirata all’omicidio nel 1993 di otto senzatetto, di cui sei minori, fuori dalla Chiesa della Candelaria a Rio de Janeiro. Luis Lomenha (“Minha Rua”) è lo showrunner.

Netflix Brasile ha anche annunciato un sequel di Rich in Love e il rinnovo di quattro serie: Sintonia stagione 4, Back to 15 stagione 2, Smother-in-law stagione 2 e Love Is Blind: Brazil” ” Stagione 3.

L’annuncio della nuova lista, il terzo di Netflix in Brasile negli ultimi 10 mesi, continua a diversificarsi nel genere e a rafforzare i talenti regionali e delle minoranze mentre scala i banner show come “Senna”. Nel 2022, Netflix investirà 5 milioni di real brasiliani (967.000 dollari) in programmi di formazione per talenti locali, in parte rivolti a gruppi sottorappresentati. I programmi includono una nuova iniziativa per sceneggiatori neri e indigeni chiamata Segundo Ato.

“Vogliamo che i nostri partner creativi e di produzione abbiano la migliore esperienza di lavoro con noi per fornire storie incredibili ai nostri membri. E mentre il paesaggio oggi è molto diverso da dove abbiamo iniziato, c’è una cosa che rimane assolutamente la stessa: il nostro impegno per la comunità creativa brasiliana. Il Brasile è una parte fondamentale della nostra strategia”, ha affermato Elisabetta Zenatti, vicepresidente dei contenuti brasiliani di Netflix.

Ecco una versione più completa Diversità Breve intervista con Heitor Dhalia:

Quanto è nuova la serie per la produzione brasiliana? E cosa c’è di nuovo?

È una delle serie più grandi mai prodotte in Brasile. Una serie su criminalità e confini. Stiamo salendo in un luogo che non è stato ancora raggiunto in Brasile. La serie cercherà di aprire un nuovo paradigma per il genere aumentando la complessità degli elementi coinvolti.

E quanto grande? Penso che questa sia la grande scommessa sul thriller di Netflix per la seconda metà del 2022…

La serie copre rapine in banca, dominio della città e porta sul palco le più grandi bande mondiali di rapinatori di banche. Si tratta di operazioni molto complesse e altamente pianificate. Il mio processo creativo come regista mi ha fatto pensare a tutte queste sfide, come se stessimo costruendo una scacchiera che regge le colonne e le diagonali dei nostri obiettivi. Una serie di ragionamento, ricerca e grande azione.

Come pensi di dirigere gli episodi, con quale stile di regia, lavoro della telecamera, obiettivi, illuminazione, ecc.

Ispirandosi a eventi reali, la serie mira a comprendere il DNA della criminalità in Brasile e mostrare la complessità dei gruppi criminali del paese che si sono diffusi in altri paesi del continente. Parla anche dei tragici difetti in tutti noi, della nostra natura profonda. La serie mostra anche la polizia che cerca di reinventarsi come antagonisti sempre più preparati con le loro crescenti ambizioni.

Credo che il furto seriale risalga a parti dell’élite dominante del Brasile, compresi i pezzi grossi della politica. Viene presentato come “nessun altro nel paese ad aprire una scena del crimine”. Potresti commentare?

Ho sempre fatto film d’autore, ma negli ultimi tre anni abbiamo realizzato serie poliziesche di grande successo. Mi è sempre piaciuto questo genere, che attrae grandi registi. Il crimine ha una trama affascinante e ci porta in un luogo profondo dell’essere umani. Ogni volta voglio portare una firma d’autore a un genere così affascinante. Continuo ad essere interessato ad un altro tipo di narrativa, ma il grande successo e il riconoscimento dei lavori recenti mi incoraggia a continuare su questa linea. Realizzare grandi progetti per un vasto pubblico nel mio paese e in tutto il mondo mi motiva a continuare.

Come collocheresti DNA do Crime nel tuo lavoro di autore e dove vorresti portare la tua carriera di regista e produttore?

DNA do Crime ha elevati valori creativi, di direzione e di produzione. Stiamo lavorando in pre-produzione per iniziare le riprese alla fine di ottobre per elevare questa storia investigativa e poliziesca in una serie straordinaria per i fan del genere.




Netflix Brasile, il regista di “Adrift” Heitor Dhalia ha presentato “Criminal DNA”.

Global,News,Netflix awesome) first appeared on jawwaby.club.

Leave A Reply

Your email address will not be published.