Olivia Wilde ha evitato una domanda sulla sua faida con la star di “Don’t Worry Darling” Florence Pugh

0

Full details about Olivia Wilde ha evitato una domanda sulla sua faida con la star di “Don’t Worry Darling” Florence Pugh

It’s today’s topicGlobal,News,Don’t worry Darling,Venice Film Festival,Warner Bros.

Olivia Wilde non sta commentando la presunta tensione tra lei e la sua co-protagonista Florence Pugh.

Alla domanda in una conferenza stampa a Venezia se Wilde potesse “chiarire l’aria” sulle voci sulla loro relazione tesa, il regista ha detto: “Firenze è una forza. Siamo così grati che sia in grado di farlo stasera. [for the red carpet]. Sono grato a lui e a lui [‘Dune’ director Denis Villeneuve] per averci aiutato. Non posso dirti quanto sono orgoglioso di averlo come nostro protagonista.

“Come per tutti gli infiniti pettegolezzi dei tabloid, Internet si autoalimenta. Non sento il bisogno di contribuire; Penso che sia abbastanza autosufficiente”, ha detto Wilde.

È emerso domenica quando il festival ha annunciato un elenco di partecipanti confermati che Pugh non sarebbe stato a una conferenza stampa. Il volo dell’attore da Budapest, in Ungheria, dove sta attualmente girando Dune, è arrivato a Venezia solo dopo una conferenza stampa, dandogli il tempo di camminare sul tappeto rosso ma non potergli parlare, ha detto il festival. i media.

Wilde è stato raggiunto dai membri del cast Harry Styles, Gemma Chan e Chris Pine in una conferenza stampa lunedì pomeriggio.

Don’t Worry Darling è il secondo film di Wilde dopo il suo debutto alla regia, Booksmart. Il thriller è incentrato su Jack (Harry Steele) e Alice (Pugh), il cui matrimonio apparentemente felice in una versione elegante della periferia degli anni ’60 diventa sempre più teso quando Alice inizia ad avere visioni spaventose.

Quando il progetto è stato annunciato per la prima volta nel 2019, 18 studi e servizi di streaming hanno combattuto per entrare in campo, scatenando un’accesa guerra di offerte. “New Line Cinema” ha vinto l’asta.

Il film, che è stato presentato in anteprima mondiale a Venezia lunedì sera ma è stato proiettato per la stampa al mattino, è basato su un’interpretazione avvincente di Pugh, che impazzisce mentre Alice fa l’ancora al film, un fatto accentuato dalla sua assenza dal conferenza stampa. .

La politica originale del produttore di “Don’t Worry My Love” è stata sottoposta a un attento esame nelle ultime settimane dopo l’intervista di Wilde con la storia di copertina. Diversità. Il regista ha suggerito che l’attore Shia LaBeouf fosse espulso dal set a causa della sua “energia di combattimento”. LaBeouf in seguito ha affermato di aver scelto di lasciare la produzione perché riteneva che agli attori non fosse stato concesso abbastanza tempo per provare. In un video di Wilde condiviso da LaBeouf, il regista ha anche accennato alla tensione tra LaBeouf e Pugh.

Una relazione tesa tra Wilde e Pugh è oggetto di voci da diversi mesi. Mentre un’industria che mette ingiustamente le donne l’una contro l’altra non è affatto nuova, l’insolita assenza di Pugh dalla conferenza stampa suggerisce che potrebbe esserci una sorta di problema in gioco. Il caposaldo del franchise di Dune Timothée Chalamet, nonostante sia nella stessa produzione di Pugh, Warner Bros. La mossa è particolarmente degna di nota dato che si trovava a Venezia per promuovere il suo film Bones and All e parlare ai media.

Wilde ha partecipato Diversità Una festa che celebra la sua storia di copertina di agosto domenica sera. Altri partecipanti alla festa includevano Warner Bros. Erano presenti anche i co-presidenti di Pictures Group Michael De Luca e Pam Abdi, oltre al presidente della produzione New Line Richard Brenner.

E c’è dell’altro.




Olivia Wilde ha evitato una domanda sulla sua faida con la star di “Don’t Worry Darling” Florence Pugh

Global,News,Don’t worry Darling,Venice Film Festival,Warner Bros. Great) first appeared on jawwaby.club.

Leave A Reply

Your email address will not be published.